Un’interessante, provocatoria e ironica recensione.

“…nel lavoro di Diana Dell’Erba, quello che più emerge dai racconti delle colleghe è la vera, profonda e, sembrerebbe addirittura, dannata passione, in senso positivo, che queste professioniste hanno avuto ed hanno per il cinema in generale, in particolare per la direzione come mezzo di espressione, e così come accade per la costruzione di un romanzo, per la creazione di un racconto, per la realizzazione di un quadro, per l’esecuzione di un’opera musicale. Insomma, la stessa identica necessità, quasi auto analitica, che spinge ogni essere umano ad esternare la propria essenza interiore”


SCHERMAGLIE
LEGGI L’ARTICOLO

 

Leave a Comment